CONDIVIDI
Amnistia e indulto, carceri, giustizia: le ultime news ad oggi 24 luglio 2017

Amnistia e carceri, le news al 27 luglio 2017: sommossa nel carcere di Reggio Emilia. Brutto episodio nel carcere di Reggio Emilia, dove alcuni detenuti nordafricani hanno messo in atto una sommossa. I detenuti hanno realizzato dei coltelli con cocci di ceramica, che hanno usato contro gli agenti di polizia penitenziaria. Gli agenti hanno riportato contusioni a mani, piedi e collo. A parlare dell’accaduto è Michele Malorni, segretario provinciale del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria: “Questi cinque soggetti erano fra quelli che non rispettavano le regole dell’istituto penitenziario e mettevano a repentaglio l’incolumità anche degli altri carcerati. Per questo erano sottoposti a un regime più restrittivo ed erano stati isolati in un reparto assieme ad altri dieci individui non meritevoli del regime aperto. Nonostante ciò, si garantisce loro l’apertura delle celle per otto ore al giorno, ma questi continuavano a pretendere di ottenere un lavoro rifiutandosi di capire che ci sono delle turnazioni e delle graduatorie da rispettare”. Malorni ha spiegato che questi detenuti, durante l’ora d’aria, sono andati nei bagni dove hanno sfasciato tutto. “Hanno divelto i lavandini, danneggiato le plafoniere e usato i vetri, i cocci di ceramica, le lamiere e i neon come armi contro di noi. Sono anche riusciti a fabbricarsi una specie di coltello rudimentale, che brandivano verso gli agenti. Non solo, si sono anche praticati delle lesioni con delle schegge tagliandosi diverse parti del corpo. Solo con l’intervento del direttore, giunto appositamente da Piacenza, siamo riusciti a riportare la calma”. I detenuti sono stati portati alla ragione ma, una volta portati nella cella, la sommossa è proseguita. Questi detenuti sono stati trasferiti in carceri diversi.

 

Amnistia e carceri, le novità ad oggi, 27 luglio 2017: la Carovana della Giustizia si sposta in Sicilia.

Il Partito Radicale ha organizzato una nuova carovana per la giustizia. Dopo il successp dell’iniziativa, svoltasi a giugno, in Calabria, la Carovana si sposta in Sicilia dal 29 giugno fino a ferragosto. Ricordiamo gli obiettivi principali, che sono: amnistia e indulto, il raggiungimento di 3000 iscritti al Partito Radicale entro il 31 dicembre 2017, la raccolta di firme sulla proposta di legge delle Camere Penali per la separazione delle carriere per l’immediato rientro dello Stato nella legalità costituzionale italiana ed europea, premessa indispensabile per una Giustizia giusta ed il superamento del 41 bis e il sistema dell’ergastolo, a partire da quello ostativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook