CONDIVIDI
Amnistia, indulto, carceri: news ad oggi 4 maggio 2017

Amnistia e indulto, carceri. Si continua a parlare di amnistia e indulto, ma non ci sono novità in seguito alla marcia di Pasqua organizzata dal partito Radicale. I riflettori, in questi giorni, sono puntati sulla riforma della giustizia e del sistema penitenziario, ma nella riforma non vengono presi in considerazione spazio i provvedimenti di amnistia. Una battaglia, quella per la concessione dell’amnistia e l’umanizzazione delle carceri, che il partito Radicale porta avanti con vigore, organizzando mobilitazioni importanti, quale la marcia di Pasqua, e facendo frequenti visite degli istituti penitenziari, per tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica sul problema carcerario.

Tutela dei Diritti umani, presentato il Tribunale per le Libertà Marco Pannella.

Presentato a Roma pochi giorni fa il Tribunale per le Libertà Marco Pannella, che affronterà tutti quei casi per i quali non è mai stata fatta vera giustizia. Presieduto dai leader del Partito, porterà avanti le storiche battaglie di Marco Pannella. Il 2 maggio scorso Marco Pannella avrebbe compiuto 87 anni. L’Italia il 19 maggio del 2016 ha però dovuto imparare a fare a meno di quello che, come sottolinea Il Tempo nell’articolo di ieri, sicuramente è stato il politico che più ha dato ai cittadini del nostro paese, e non solo in termini di battaglie di libertà e per i diritti civili (non violenza, giustizia-giusta, carceri, divorzio, aborto, voto ai diciottenni, antiproibizionismo sulle droghe e non criminalizzazione dei consumatori, preveggenza sul dramma della fame nel terzo mondo e dell’immigrazione che di lì a poco sarebbe diventata il primo problema per l’Europa ecc.).

Dal Partito radicale transnazionale è stato presentato il progetto di un Tribunale delle libertà e dei diritti civili e umani. Che porterà il suo nome. Laura Arconti, Rita Bernardini, Maurizio Turco e Sergio d’Elia hanno illustrato le linee guida della futura azione del tribunale e del partito. Prioritaria in Italia la battaglia quella per le carceri e per la giustizia giusta che comprende una possibile azione legale per riaprire i processi finiti con sentenze da ragion di stato, tipici della stagione del terrorismo. Il Tribunale, che sarà presieduto proprio dalla decana radicale Laura Arconti e di cui sarà segretario Loris Facchinetti e presidente vicario Elisabetta Rampelli, avrà anche un comitato scientifico, al quale prenderanno parte Come Rita Bernardini, Liliana Cavani, Deborah Cianfanelli, Sergio D’Elia, Lucia Ercoli, Maria Antonietta Farina Coscioni, Enea Franza, Aharon Mairov, Giulio Terzi di Sant’Agata, Maurizio Turco, Valter Vecellio ed Elisabetta Zamparutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI