CONDIVIDI
Riforma pensioni, le novità di oggi su pensioni donne, Inps, lavoro, voucher, vitalizi e pensioni dei parlamentari

Bonus Mamma, dal 4 maggio al via la presentazione delle domande. Da giovedì 4 maggio 2017, si potranno presentare le domande per ottenere il “bonus mamma”. Il sussidio è stato introdotto dalla legge di bilancio 2017 e corrisponde in 800 euro previsti per la nascita di un figlio o l’adozione di un minore. La futura mamma dovrà inviare telematicamente la domanda all’Inps, al compimento del settimo mese di gravidanza oppure al momento della nascita (o dell’adozione o dell’adozione) del figlio, purchè sia nell’anno solare 2017. Il bonus viene versato in un’unica soluzione.

Bonus Mamma, dal 4 maggio al via la presentazione delle domande.

Potranno richiedere il bonus le cittadine italiana, comunitarie, le donne provviste dello status di rifugiate politiche o del permesso di soggiorno di lungo periodo dell’Unione Europea. Non sono previsti limiti di reddito per poter richiedere il bonus, ma al momento della presentazione della domanda bisognerà specificare per quale di questi eventi si richiede il beneficio. In caso di adozione, nazionale o internazionale, quest’ultima deve essere certificata da una sentenza definitiva. Il beneficio  è “una tantum”, ovvero viene concesso una sola volta per ogni figlio. Nel caso di parto gemellare o di adozione di due figli, alla mamma spetteranno 1.600 euro.

In questo caso, se la domanda è stata già inoltrata dopo il settimo mese di gravidanza, dovrà poi essere presentata nuovamente dopo il parto, inserendo le informazioni necessarie per ottenere la seconda parte del bonus. Nella circolare 78/2017 dell’Inps sono indicate tutte le informazioni utili per richiedere il bonus. Per presentare la domanda telematicamente sul sito dell’Inps sarà necessario possedere il codice Pin personale fornito precedentemente. Sarà possibile anche rivolgersi ad un patronato oppure telefonare al Contact Center Integrato (numero verde 803164, gratuito da rete fissa) o al numero 06164164 (con tariffa a carico dell’utente da rete mobile).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI