Il Congresso di Fratelli d’Italia di oggi. Il punto di Giorgia Meloni

Oggi si è tenuto il Congresso di Fratelli d'Italia, il primo dopo l'ascesa al governo. Nella relazione la Meloni ha delineato un bilancio di questo primo periodo.

Giorgia Meloni - Presidente del Consiglio dei ministri - Governo Meloni

Si tratta del primo congresso nazionale di Fratelli d’Italia dopo l’ascesa al governo. La premier Giorgia Meloni ha fatto un primo bilancio di questo primo anno, nella relazione di apertura dell’assemblea. La presidente del consiglio ha rimarcato di come il governo in questo primo periodo abbia fatto scelte di “buon senso sempre dalla parte degli italiani, spesso vessati ed indifesi“, sottolineando anche di come la sinistra, invece si sia sempre schierata dalla parte opposta. Ad esempio quando l’esecutivo ha intrapreso “la battaglia contro quelli che occupano abusivamente le case degli altri la sinistra si è schierata con gli occupanti. Quando abbiamo salvato il carcere ostativo, la sinistra ha fatto ostruzionismo sperando che il decreto decadesse”.

I provvedimenti del governo spesso osteggiati dalla sinistra.

Nella lunga relazione la Meloni fa anche riferimento al decreto Cutro, emanato dopo la tragedia per contrastare il traffico di esseri umani, mentre “il Pd il quel caso decise di finanziare una nave Ong indagata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, oltre che sotto sequestro per violazione del decreto Cutro”. Negli ultimi giorni, l’esecutivo ha concentrato l’attenzione sul fenomeno di criminalità diffuso tra i più giovani, con l’approvazione di un decreto per contrastare le baby gang, ricevendo anche in questo caso critiche da un giornale della sinistra.

Nuove sfide ancora più coraggiose!

La premier ha rimarcato di non voler cedere alle provocazioni inutili, perché l’esecutivo è impegnato a volare alto e a guardare lontano, ai progetti a lungo termine, lasciandosi peraltro alle spalle mesi incredibili, che devono rimanere impressi nella nostra memoria. Ha sottolineato con orgoglio la Meloni all’assemblea di oggi: “Personalmente sono mesi dei quali vado molto orgogliosa. Per noi e per la nostra storia e per aver realizzato un sogno che era di tanti, e per l’Italia, che oggi ha qualcosa di più di quando ne abbiamo assunto la guida”. Meloni ha esorato i suoi ad essere forti per poter affrontare le sfide del futuro, ancora più coraggiose ed ambiziose, perchè la partita per i prossimi anni sarà più dura di quelle che il governo ha dovuto sostenere finora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore