Crosetto chiarisce le sue dichiarazioni sulla magistratura

Il ministro della Difesa Crosetto ha parlato del tentativo di mistificazione delle sue parole espresse in merito alla magistratura.

Guido Crosetto - Ministro della difesa - Governo Meloni

Il ministro della Difesa Guido Crosetto, in un’interpellanza alla Camera, ha voluto spiegare le sue dichiarazioni sulla magistratura, in cui dice di avere un’enorme fiducia. Le sue affermazioni sarebbe state solo relative ad una parte di magistratura. Secondo il ministro della difesa ci sarebbe un tentativo di mistificare le sue dichiarazioni.

Le specifiche di Crosetto in merito alle recenti affermazioni sul ruolo della magistratura.

Lui avrebbe semplicemente dichiarato di aver sentito parlare di riunioni di una corrente della magistratura in cui si parla di come fare a fermare la deriva antidemocratica a cui ci porta la Meloni, e specifica di non aver in alcun modo parlato di incontri segreti, e di cospirazioni. Secondo il ministro della difesa bisogna porre fine allo scontro tra politica e magistratura: “Io ho trovato alcuni magistrati che vedono nel governo un attacco alla magistratura, quasi che non voglia farla lavorare. C’è chi ha detto che il ruolo della magistratura deve essere quello di riequilibrare la volontà popolare. Ma chi ha responsabilità deve essere terzo”.

Fraintendimenti e strumentalizzazioni.

Secondo Crosetto le sue parole sarebbe state mal interpretate, “un plotone di esecuzione ad personam: trasmissioni, insulti, interpretazioni malevole delle mie parole”, che tornando indietro eviterebbe di pronunciare. Crosetto ha poi voluto ricordare le persone finite in carcere ma innocenti, altri numeri che non sono quelli dello scontro fra politica e magistratura, ossia 30.778 innocenti finiti in manette negli ultimi vent’anni.

Le reazioni delle opposizioni.

Le spiegazioni non sembrano aver convinto le opposizioni. Secondo Conte il ministro Crosetto avrebbe parlato solo di complottismi e vittimismi, in un ragionamento che denoterebbe una carente cultura delle istituzioni, mettendo sullo stesso piano il generale Vannacci, il cui ruolo è asservito all’esecutivo, e i giudici che godono di autonomia e indipendenza. Secondo il Pd, in particolare la capogruppo Pd alla Camera Chiara Braga, Crosetto avrebbe mostrato vittimismo ed un confuso attacco alla magistratura ‘accusata’ di difendere i diritti fondamentali della Costituzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore