Diagnosticato un cancro a Carlo III d’Inghilterra

Diagnosticato un cancro al sovrano britannico Carlo III, pochi giorni dopo un intervento chirurgico subito alla prostata. Lo ha fatto sapere la BBC.

Carlo III Re d'Inghilterra - Re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord

A distanza di qualche giornata dall’intervento chirurgico alla prostata subito da Carlo III, al monarca britannico è stato diagnosticato un cancro. Lo ha riferito in Italia l’agenzia Ansa, che cita come fonte la BBC inglese. Re Carlo era stato dimesso dalla London Clinic – nella Capitale del Regno Unito – lo scorso lunedì 29 gennaio dopo l’operazione avuta il venerdì precedente per una affezione non maligna alla prostata. Dopo tre notti passate in stato di ricovero, aveva fatto ritorno alla propria residenza, accompagnato dalla regina consorte Camilla.

Salutando i sudditi dopo il ricovero!

In effetti, appena uscito dalla struttura ospedaliera, si era affacciato in pubblico, affiancato dalla regina Camilla, indossando un sopranbito scuro. Il sovrano d’Inghilterra si è profuso in sorrisi e cenni di saluto rivolti a sudditi, curiosi e giornalisti accalcati di fronte alla clinica dopodiché era montatoo in automobile e, scortato dal corteo reale, si era recato presso la sua residenza.

Un tumore in un’area imprecisata!

In seguito, fonti di Buckingham Palace hanno dato conferma della notizia che nel frattempo si era diffusa sul cancro di Carlo III, chiarendo che esso non è alla prostata, ma è stato diagnosticato a latere dell’operazione subita a suo tempo dal re. La London Clinic, dove si è svolto l’intervento chirurgico, è la medesima struttura sanitaria privata della Capitale in cui pochi giorni prima era stata sottoposta a una delicata – e imprecisata – operazione all’addome la sua nuora Kate, principessa di Galles, moglie di William, l’erede al trono. Buckingham Palace non ha specificato dove il tumore sia localizzato né quale sia la sua natura, limitandosi a evidenziare che è considerato trattabile e che il re ha iniziato un ciclo di “trattamenti regolari” in tempi rapidissimi.

Una pausa negli impegni ufficiali!

Il palazzo ha soggiunto che per quanto riguarda gli impegni ufficiali del monarca, la pausa iniziata dopo l’intervento alla prostata si protrarrà e che il re sarà sostituito da altri membri senior della famiglia reale, che ne faranno le veci. Tuttavia questo non esclude che Carlo III abbia allo stato attuale l’intento di continuare nei propri “doveri costituzionali” di capo di Stato. Ne consegue che non sarà necessaria una supplenza sul piano formale.

La sollecitudine di Biden, il ritorno del principe Harry!

Sono preoccupato per lui“, ha detto il presidente degli USA Joe Biden quando gli è stato chiesto della diagnosi durante una visita a Las Vegas. Il capo della Casa Bianca ha espresso in questo modo la sua sollecitudine per la diagnosi fatta a Re Carlo e ha manifestato l’intento di chiamarlo. Cosa che ha già fatto il principe Harry, che – come ha fatto sapere la BBC – ha parlato con suo padre della sua malattia e che ha deciso di ritornare in Inghilterra nei prossimi giorni per incontrarlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore