CONDIVIDI
Elezioni presidenziali francesi: Macron in vantaggio.

Elezioni presidenziali in Francia, news: i primi exit poll danno Macron al 65%. Oggi, domenica 7 maggio 2017, è una giornata storica per la Francia e per l’Europa. Il popolo francese è stato chiamato a votare per il secondo turno delle elezioni presidenziali francesi. Il ballottaggio è tra Marine Le Pen, segretaria del Front National, e Emmanuel Macron, leader del movimento centrista En Marche. Il candidato favorito ha ottenuto oltre il 64% dei voti e da questa sera è il nuovo Presidente della Repubblica francese.

Elezioni presidenziali in Francia, news: i primi exit poll danno Macron al 65%.

Al primo turno i due candidati avevano ottenuto rispettivamente il 24% (Macron) e il 21,3% (Le Pen). Alle 17:00 l’affluenza si attestava intorno al 65% (in grosso calo rispetto al 69,4% del primo turno di due settimane fa e al 70,59% del ballottaggio del 2012). Macron, ex ministro socialista del governo Hollande, è riuscito ad intercettare la maggior parte dei voti degli elettori dei repubblicani di Francois Fillon (20% al primo turno) e dei socialisti di Hamon (6,3%). La Le Pen ha ottenuto i voti dell’altro candidato populista-conservatore, Nicolas Dupont-Aignan (4,7% al primo turno), dopo aver concluso un accordo due settimane fa.

Sommando il 21,3% del primo turno e il 4,7% di Dupont-Aignan resta un 9% di voti guadagnati dalla Le Pen nei bacini elettorali di Fillon e del candidato dell’estrema sinistra Jean-Luc Melenchon. Ufficialmente Melenchon non aveva dato indicazioni di voto per il secondo turno.  La maggior parte di questi elettori ha scelto l’astensione, ma alcuni di loro (soprattutto nelle campagne del sud-est) hanno votato per Marine Le Pen. Sono molti i punti di contatto tra i due programmi su alcuni temi cruciali come il rapporto con l’Unione Europea, il lavoro e le pensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI