Giorgia Meloni, l’intervento al Festival delle Regioni di Torino

La premier Giorgia Meloni al Festival delle Regioni in corso a Torino ha parlato a lungo di sanità, Pnrr e fondi di coesione europea, e di legge di bilancio.

Giorgia Meloni - Presidente del Consiglio dei ministri - Governo Meloni

La Meloni è intervenuta al Festival delle Regioni in corso a Torino, dopo la partecipazione di Mattarella di ieri, e si è soffermata su legge di bilancio, sanità, Pnrr. Il problema per la premier è riuscire a spendere nel migliore dei modi le risorse disponibili, lavorando tutti insieme per rendere l’Italia più competitiva.

Gli obiettivi sul fronte sostenibilità!

Sul capitolo sanità obiettivo principale è la sostenibilità del sistema in un momento delicato, che vede l’incremento dell’età media e l’aumento delle patologie collegate all’età, il costo elevato di farmaci innovativi. Secondo la Meloni parlare solo di aumento di risorse sarebbe riduttivo, è necessario un discorso più ampio, in collaborazione con le Regioni e le Province autonome con le loro fondamentali competenze. Bisogna investire sulla natalità visto che il nostro sistema di welfare non può reggere se abbiamo la popolazione che continua a invecchiare e sempre meno persone che lavorano e che possono farsi carico di tali spese.

Il tema delle risorse della legge di bilancio.

Per quel che riguarda la manovra, la Meloni ha ribadito che le risorse a disposizione saranno concentrate a sostenere il potere di acquisto, a sostegno del taglio del cuneo contributivo. Con la Nadef il governo sta cercando di delinare i margini della legge di bilancio, che sono molto limitati a causa della “eredità” di “politica che ha avuto un orizzonte troppo breve e che a volte ha preferito le scelte più facili”.

Chiarimenti sulla presunta querelle con la magistratura!

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, la Meloni ha chiarito che c’è nessuno scontro con la magistratura, che è libera di disapplicare una legge del governo e dal suo canto quest’ultimo è libero di dire che non è d’accordo. È un tema che riguarda una sentenza specifica, non un attacco alla magistratura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore