CONDIVIDI
Bollo-auto

Multe, rateizzazione: chi e come può pagare le multe a rate. A differenza di quanto si crede, non tutti possono pagare le multe a rate (mensili). L’associazione dei consumatori Adiconsum conferma che tutto “dipende dal reddito del debitore”. Se il cittadino che ha ricevuto la multa ha un reddito basso, allora potrà presentare la richiesta di rateizzazione per saldare un importo superiore a 200 euro. Se il debitore però vive con il coniuge o con altri familiari, allora il reddito è dato dal totale dei membri del nucleo familiare.

Multe, rateizzazione: chi e come può pagare le multe a rate.

Nel momento in cui si presenta la richiesta di rateizzazione, contemporaneamente si rinuncia a fare l’eventuale ricorso al Prefetto o al Giudice di pace. La richiesta va presentata al Prefetto o al Sindaco entro 30 giorni dalla data in cui è stata notificata la contravvenzione. Entro 90 giorni l’amministrazione pubblica è obbligata a rispondere, se la richiesta è stata accettata.

Le rate possono essere al massimo 12 (per un importo fino a 2000 euro), 24 (fino a 5000 euro), fino ad un limite massimo di 60 rate (nel caso di importi superiori ai 5mila euro). Se il cittadino che ha fatto la richiesta non provvede al pagamento della prima rata, perderà così automaticamente il beneficio della rateizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI