CONDIVIDI
Riforma pensioni, le novità di oggi 23 marzo 2017: attesa per il nuovo tavolo tra governo e sindacati, Ape, flessibilità in uscita, le mobilitazioni a Montecitorio, vitalizi

Pensioni per i giovani, le ultime novità. Il sottosegretario all’economia, Pier Paolo Baretta, ha toccato il tema delle pensioni delle giovani generazioni sul suo sito. Per Baretta lo Stato, da solo,  non “ce la farà a colmare quello che si presenta come un vero e proprio divario generazionale”. “Per questo”, afferma Baretta, “accanto all’intervento a sostegno del diritto allo studio (che è, anche, un incentivo alla laurea – i dati Eurostat di oggi confermano che siamo penultimi in Europa, davanti solo alla Romania), ho proposto, da un lato, un’integrazione esplicita e organica tra pubblico e privato (ad esempio, incentivando, anche tra i più giovani, l’adesione ai fondi pensione integrativi) e, dall’altro, la riforma del sistema fiscale (a cominciare dalle tax expenditures: 700 voci e circa 250 miliardi di detrazioni e deduzioni a disposizione dei cittadini; figlie di un mercato del lavoro e di una domanda sociale ben diversa dalle nuove, attuali, esigenze)”.

Pensioni e riforme. L’analisi di Baretta.

Per Baretta:”Accanto a queste misure, serviranno sgravi contribuitivi per favorire l’ingresso e la permanenza nel mondo del lavoro, oltre a interventi di solidarietà sociale”. “Come ogni proposta di riforma”, ha aggiunto il sottosegretario, “anche questa implica scelte e criteri perché la sua applicazione sia sostenibile da un punto di vista finanziario”.

In conclusione, precisato:”Sarebbe sproporzionato prevedere la fiscalizzazione degli anni di studio fuori corso (sebbene il riferimento non sia solo a chi sia ancora studente, ma anche a chi si è già laureato) o delle seconde e terze lauree (per percorso standard intendiamo una vecchia laurea quinquennale o il cosiddetto 3+2). Criteri più specifici e puntuali rispetto a platea, età e modalità di riscatto dovranno, infine, essere verificati in base alle coperture finanziarie disponibili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI