Pensioni sociali, le novità all’orizzonte per il 2024!

Con l'arrivo del 2024, ci sono delle novità che si mostrano all'orizzonte per i percettori dell’assegno sociale, meglio noto come pensione sociale.

Pensioni - Soldi

La cosiddetta pensione sociale è uno degli elementi per i quali si profila uno scenario di novità e di cambiamenti che giungeranno nel prossimo e imminente anno 2024. In effetti gli assegni mensili che costituiscono tale pensione, rivolti a chi ha almeno sessantasette anni e si trova a vivere in una situazione di svantaggio economico, saranno sottoposti a una rivalutazione che incomincerà proprio a partire dall’arrivo del mese di gennaio dell’anno nuovo. Ricordiamo infatti che la pensione sociale non è fissa, ma varia a seconda del variare dell’inflazione, in modo tale da cercare di mantenerne il potere d’acquisto.

La rivalutazione delle pensioni sociali!

Se si valuta il dato sull’inflazione per i primi nove mesi del 2023, la rivalutazione sulle pensioni sociali si colloca al 5,4%. Tuttavia, per sapere quale sia l’inflazione definitiva, bisogna attendere il dato relativo anche all’ultimo trimestre del 2023. C’è comunque da dire che gli assegni di questo mese hanno già risentito di un aumento grazie al conguaglio del 2023. In effetti l’esecutivo ha anteposto di un mese l’operazione con cui viene applicata la differenza che corre fra il tasso di rivalutazione provvisorio e quello definitivo, che per il 2022 si attesta sull’8,1%. Procedendo in tal modo, la pensione sociale ha raggiunto i 507 euro al mese, per un totale – sulle tredici mensilità – di 6.594,9 euro.

I calcoli sulla base del reddito e per le coppie di coniugi!

Facendo riferimento a tali calcoli, da gennaio l’assegno sociale raggiungerà i 534,4 euro. Si tratta di un aumento che corrispondi a 27 euro in più al mese, che porterebbe l’ammontare annuale a 6.947,20 euro in tutto. Non si modifica invece il calcolo sulla base del reddito: il beneficiario che dichiara 3.000 euro annui avrà diritto a una pensione sociale di 3.947,20 euro, pari a 303,63 euro al mese. Passando a quello che è l’assegno sociale emesso per le coppie di coniugi, esso è misurato sul reddito di marito o moglie. L’importo spetta per intero solamente nell’eventualità in cui il reddito coniugale non vada oltre il valore della pensione sociale. Diversamente, se rimane sotto i 13.894,40 euro, ovvero il doppio del titale annuo, viene computato in modo parziale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore