CONDIVIDI
Riforma pensioni, le news d oggi 20 luglio 2017 su Ape, flessibilità, pensioni anticipate, garanzia giovani

Riforma delle pensioni, le ultime novità. “Un lavoro sicuro per una pensione dignitosa per tutti” è il titolo di un convegno organizzato dalla Uil Molise e dalla Uilp. Romano Bellissima, segretario generale della Uilp, intervenuto all’evento, ha sottolineato:“Garantire il potere d’acquisto delle pensioni è un dovere costituzionale dello Stato, un dovere sociale verso le persone che hanno lavorato e versato i contributi.”

I temi affrontati nel corso della convegno hanno spaziato dalle problematiche del lavoro che manca, alla necessità di garantire pensioni future dignitose. Il problema della mancanza di lavoro accomuna i giovani, che non riescono ad entrare nel mondo produttivo oppure hanno carriere discontinue con conseguenti buchi contributivi, agli adulti, i quali, una volta fuoriusciti dal mondo del lavoro, sono privi di una adeguata protezione sociale e spesso sono molto lontani dalla pensione. “Occorre fare una scelta di politica economica”, ha concluso Bellissima, “che sia di vero sostegno allo sviluppo del Paese.”

Pensioni minime: aumento a mille euro.

Rimanendo in tema di pensioni e tutela del potere d’acquisto, il coordinatore Forza Italia Riccione, Andrea Dionigi Palazzi, ha rilanciato la proposta di Silvio Berlusconi di portare le pensioni minime a mille euro. Palazzi ha sottolineato come la proposta di Berlusconi non parta “dall’appartenenza politica, dalla razza, dalla collocazione geografica, dalla religione d’appartenenza, dalle abitudini sessuali, dai vizi o dalle virtù dei singoli”.
“Mille euro a tutti quelli che oggi percepiscono pensioni al di sotto di questo limite. Non un ridicolo reddito di cittadinanza che livella al basso i talenti dei singoli, non una selettiva assistenza a chi professa il pensiero unico politicamente corretto ma pensioni minime a mille euro per tutti”, ha ribadito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI