Sciopero dei supermercati di oggi 30 marzo 2024. Le ultime novità

Le Organizzasioni sindacali hanno indetto uno sciopero generale di otto ore per oggi, sabato 30 marzo 2024, del personale dei supermercati.

Sciopero dei supermercati di oggi 30 marzo 2024. Le ultime novità

Oggi, 30 maggio 2024, c’è uno sciopero generale dei supermercati. Le complicate e laboriose trattative con Federdistribuzione, sono infatti saltate, proprio a una settimana di distanza dal rinnovo del contratto nazionale del terziario con Confcommercio e Confesercenti. Ne consegue che Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno proclamato otto ore di sciopero in tutta Italia per il 30 marzo e con la mancata disponibilità al lavoro per il 31 marzo e il primo aprile.

Aumento delle vendite e aumento dei prezzi!

La diminuzione dei redditi e l’incremento dei prezzi al consumo inducono una evidente corsa al discount: la quota di mercato di queste strutture commerciali in Italia è passata dal 18,9% del 2019 al 23% del 2023, un anno nel quale i volumi di vendita della grande distribuzione nel suo complesso sono scesi dell’1,7%. Con le vendite ‘nominalì che nel comparto sono in aumento dell’8,3%, ma solo per l’incremento generalizzato dei prezzi, spiega un rapporto dell’Area studi di Mediobanca sul settore.

Posizioni contrapposte nella contrattazione!

E dunque questo settore per Pasqua deve subire la proclamazione di uno sciopero. Così recita un comunicato sindacale: «Sono trascorsi oltre quattro anni dalla scadenza del primo (e ultimo) Ccnl sottoscritto e la ritrosia patologica di Federdistribuzione a dare il giusto riconoscimento in termini economici ai dipendenti delle aziende sue associate non accenna ad attenuarsi». Contraria la presa di posizione dell’associazione di categoria che prende atto «con rammarico, della rottura unilaterale da parte delle stesse organizzazioni sindacali al tavolo della negoziazione per il rinnovo del contratto».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Knew.it

Informazioni sull'autore